INCENTIVI AUTOBUS ELETTRICI: apertura domande dal 25 luglio

finanziamentiDalle 12:00 del 25 luglio si inaugura lo sportello di incentivi e programmi di investimento per la filiera di autobus elettrici. Questo nuovo incentivo è relativo allo sportello del “PNRR Bus Elettrici dei Contratti di Sviluppo”, già attivo dall’11 aprile 2022 ed ancora attivo,  ma riferito a programmi di dimensioni minori le cui spese ammissibili siano comprese tra 1 milione e 20 milioni di euro.

Possono chiedere incentivi tutte le imprese di settore, di ogni dimensione, ubicate in tutto il territorio nazionale. L’importo delle agevolazioni non può superare nel suo complesso il limite del 75% delle spese ammissibili, queste relative non solo a produzione e assemblaggio dei mezzi ma anche alla sperimentazione industriale e formazione del personale.

Questa nuova soluzione agevolativa nasce per sostenere nuovi piani di mobilità sostenibile, attraverso nuovi investimenti sulla trasformazione verde di autobus elettrici e connessi di nuova generazione. Come già riportato poco sopra, l’apertura dello sportello è fissata per le ore 12:00 del giorno 25 luglio 2022. Destinati all’attuazione dell’intervento 80 milioni di euro, nell’ambito degli investimenti 5.3 del PNRR M2C2.

L’agevolazione finanziata e si risolve nelle seguenti categorie:

  • Produzione e ottimizzazione di sistemi di trazione elettrica;
  • Creazione di nuove architetture di autobus;
  • Produzione di componentistica di nuova generazione applicate al trasporto pubblico;
  • Standardizzazione e industrializzazione di sistemi di rifornimento e ricarica;
  • Produzione di sensori e sistemi digitali di guida assistita, gestione della flotta e sicurezza;

Potranno inoltre essere associati:

  • Programmi di ricerca industriale,
  • Programmi di formazione del personale,

L’importo complessivo delle spese ammissibili non deve essere inferiore a 1 milione di euro e superiore a 20 milioni di euro. Tali agevolazioni possono essere fornite nella forma di fondo perduto e finanziamento agevolato, anche combinate nei limiti massimo al 75% delle spese ammissibili.
Una volta presentate le domande, queste saranno esaminate in base all’ordine di arrivo, sulla base di una procedura valutativa e saranno ammesse alle agevolazioni nei limiti delle disponibilità finanziarie. Lo sportello verrà chiuso all’esaurirsi di tali risorse.

Per ulteriori dettagli clicca qui o scrivici ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Inoltre puoi trovarci su Linkedin e Facebook!

Articoli correlati