Superbonus 80% Alberghi: tutte le spese ammissibili

superbonusalberghi2Come riportato nel precedente articolo, lo scorso 27 ottobre è stato approvato il decreto Recovery che porta grandi novità sul fronte del rilancio dell’ecosistema turistico. L’obiettivo è chiaro: rendere le imprese del settore più competitive e promuovere offerte turistiche sostenibili, digitalizzate e innovative.

Il superbonus alberghi riguarda il credito d’imposta all’80% per tutte le spese relative le strutture ricettive. Questa misura però non è da confondersi con il superbonus al 110%, con la quale però condivide il vantaggio sulla cessione del credito sulla ristrutturazione della casa.

Ma quali sono le spese ammissibili?

Per entrambi gli strumenti, le spese ammissibili saranno quelle relative a:

  • Interventi di incremento dell’efficienza energetica
  • Interventi di riqualificazione antisismica
  • Interventi di eliminazione delle barriere architettoniche in conformità alla legge 9 gennaio 1989, n.13, e al decreto die Ministri dei lavori pubblici 14 giugno 1989, n.236
  • Interventi di manutenzione straordinaria, ristrutturazione edilizia, restauro e risanamento conservativo
  • Realizzazione di piscine termali e relative attrezzature e apparecchiature
  • Spese per la digitalizzazione
  • Progettazione di interventi di cui sopra

A condizione che almeno il 50% dei costi sia dedicato alla riqualificazione energetica, i destinatari potrebbero anche beneficiare del finanziamento a tasso agevolato a valere sul Fondo nazionale per l’efficienza energetica, previsto dal decreto legislativo n. 102 del 4 luglio 2014 ed inserito nella Legge di Bilancio 2018, per sostenere le spese sopra citate.

Il superbonus 80% era inizialmente previsto anche per l’acquisto di arredi e illuminazioni, ma attualmente non ci sono notizie in merito.

Clicca qui per leggere il nostro primo approfondimento sul Superbonus 80% Alberghi.

Contattaci per saperne di più o iniziare un percorso consulenziale personalizzato!

Articoli correlati