Superbonus 80% Alberghi: ecco le regole

superbonusalberghiLo scorso 27 ottobre è stato approvato il decreto Recovery, che apporta nuove strategie di ripresa e rilancio per tutto l’ecosistema turistico. Proprio per quest’ultimo il governo ha deciso di dare una accelerata alle misure, che mobiliteranno risorse per 6,9 miliardi. L’obiettivo è chiaro: rendere le imprese del settore più competitive e promuovere offerte turistiche sostenibili, digitalizzate e innovative. In questa serie di articoli faremo una panoramica di tutte le nuove misure a favore degli operatori turistici, dal superbonus agli alberghi ai finanziamenti a fondo perduto.

Cos’è il superbonus alberghi?

Il superbonus alberghi riguarda il credito d’imposta all’80% per tutte le spese relative le strutture ricettive, dagli interventi sull’efficientamento energetico all’eliminazione delle barriere architettoniche. I Destinatari delle misure sono tutti gli alberghi, agriturismi, strutture ricreative, congressuali, balneari, termali e anche i parchi tematici. Il credito è utilizzabile solo in compensazione ed è cedibile. Per la misura sono stati stanziati in totale 500 milioni: 100 mln per il 2022, 180 mln per il 2023 e 2024, 40 mln per il 2025.

Il contributo a fondo perduto di 40.000 euro può essere aumentato quando:

  • Qualora le misure prevedano la digitalizzazione e l’innovazione dell’azienda in chiave tecnologica ed energetica di almeno il 15% dell’importo totale. In questi casi il fondo può essere aumentato di ulteriori 30.000 euro
  • Qualora l’impresa sia composta da donne e giovani tra i 18 e 35 anni. In questi casi il fondo può essere aumentato fino ad ulteriori 20.000 euro
  • Qualora la sede d’impresa sia ubicata al sud (Basilicata, Abruzzo, Calabria, Campania, Puglia, Molise, Sicilia e Sardegna). In questi casi il fondo può essere aumentato fino ad ulteriori 10.000 euro

Nonostante si chiami “superbonus alberghi”, questa misura è diversa dal Superbonus al 110%. Il nuovo incentivo è difatti una nuova opportunità agevolativa, che condivide con la maxi – detrazione sulla ristrutturazione della casa un vantaggio sulla cessione del credito.

Clicca qui per scoprire quali sono tutte le spese ammissibili!

Contattaci per saperne di più o iniziare un percorso consulenziale personalizzato!

Articoli correlati